TORNA SUL MERCATO UN MARCHIO STORICO COME MAGNADYNE. TV E PICCOLI ELETTRODOMESTICI PER FASCE DI PREZZO MEDIO-BASSE

Recuperare marchi storici propone puntualmente a chi lo fa una sfida composta di due facce, proprio come la proverbiale medaglia. La prima, quella più positiva, può contare su un vissuto che di solito è ben radicato nella mente dei consumatori. E dunque la notorietà del brand poggia su basi già piuttosto solide. L’altra faccia, quella più complicata, trova nella storicità un limite, perché i consumatori che conoscono il marchio rischiano di appartenere alle fasce di età non più tanto verdi.

STORIA E CALCIO

Ecco, Magnadyne si trova esattamente in questa situazione. Si tratta di un nome che negli anni Venti e Trenta monopolizzava tutto ciò che era elettronica di consumo e anche piccolo elettrodomestico, e che nel corso dei decenni è andato lentamente scomparendo. Ora è stato recuperato da una giovane azienda (Twenty spa), che l’ha acquistato e ne ha affidato la gestione commerciale a un manager che nel settore vanta una sua notorietà ben consolidata: Enrico Ligabue, il cui più recente impegno l’ha visto per anni alla guida di Haier in Italia. Ligabue ha ritenuto che si dovesse comunicare il brand utilizzando lo sport del calcio, sponsorizzando squadre come l’Udinese in serie A e la Spal nella serie cadetta.

CONSUMATORI PIÙ GIOVANI

Ben sapendo che Magnadyne è spontaneamente noto ai consumatori dai cinquant’anni in su, l’idea è quella d puntare sullo sport per avvicinare consumatori più giovani. Idea giusta, così come corretta è la strategia di partenza: posizionarsi su un livello medio-basso di prezzo e dunque essere molto competitivi. Poi nulla esclude che superata la fase di consolidamento si possa pensare a importare prodotti leggermente più tecnologici. Ma ora è prematuro parlarne. Resta il fatto che l’obiettivo in questa fase fa leva su una spiccata competitività, che però non deve prescindere da una promessa di qualità che sia coerente. La struttura si compone di cinque agenti, per i quali garantisce lo stesso Ligabue: “Ho scelto persone sul territorio di assoluta garanzia in termini di esperienza”

“STIAMO OLIANDO LA MACCHINA (BENE) IN VISTA DEL 2017”

  • “In questi primi mesi – assicura Enrico Ligabue, direttore commerciale di Twenty spa -lavoreremo in modo forte sotto il profilo della diffusione della conoscenza del brand Magnadyne puntando molto sul pricing”.
  • “Stiamo oliando la macchina, in pratica, ma la stiamo oliando bene. Il nostro vero anno di start-up sarà il 2017: l’obiettivo è un fatturato di 30 milioni”.

TECNOLOGIA ESSENZIALE SIA NEL PED CHE NEI TV

I cataloghi di Magnadyne, sia sul fronte del bruno che su quello del piccolo elettrodomestico, si fondano su una proposta di forza. Ciò consente di far leva su offerte di prezzo particolarmente competitive. Ampia l’offerta nel ped dove vengono coperti i tre settori tradizionali: cura della persona, casa e cucina con 18 referenze complessive. Il piccolo elettrodomestico è arrivato nei negozi a fine agosto, mentre i tv a settembre.