Twenty

“L’ambizione è la madre della virtù”

Twenty è consapevole che non esistano “isole felici” nel duro mondo del business, bensì la propria ferma volontà di contribuire alla costruzione di rapporti duraturi di reciproco vantaggio.

Maurizio Pannella inizia la sua scalata nel mondo dell’elettronica di consumo sulla grande distribuzione come collaboratore diretto di Walt Disney Company Italia per le regioni Sardegna, Lazio, Campania e Abruzzo.

Successivamente inizia a collaborare come consulente esterno per aziende leader nel settore. In questa circostanza si trova ad entrare in contatto con varie aziende distributrici di marchi appassionandosi all’idea di gestire un proprio marchio da poter distribuire.

CIT. DOTT. Pannella “Ho deciso di mettermi in gioco in prima linea diventando Amministratore Delegato dell’azienda Twenty per realizzare il mio sogno di creare una azienda leader nel settore dell’elettronica di consumo”.

Il primo marchio di cui si interessa è Magnadyne, storico marchio nato a Torino nel 1922.
Acquisito il marchio lo stesso si è dimostrato da subito ricco di storia, grazie anche agli sviluppi sui prodotti approntati dall’azienda che fu produttrice e sviluppatrice di notevoli progetti sin dal principio della sua attività.

A seguito di questa esperienza si è affacciato all’azienda Tecnicolor individuando la validità dei marchi NORDMENDE e SABA, due realtà già presenti sul territorio e ben conosciute sul mercato. Ha quindi scommesso su due nomi importanti presenti nel campo, tanto che durante il primo anno di attività ha fortemente voluto iniziare esclusivamente solo con le proprie forze intraprendendo un cammino difficile senza appoggiarsi agli istituti di credito, tentando di capire e studiare la presa del marchio sul mercato, valutando inoltre la distribuzione dei prodotti solo in alcuni canali della GDO (ad esempio esselunga, conad, Alco).

Tutti i marchi, tramite la stessa azienda Twenty, sono attenti ai temi e alle problematiche di interesse sociale intervenendo come sponsor ufficiale in tante piccole realtà sportive senza alcuno scopo di lucro.

Tante sponsorizzazioni sono state fatte fino ad oggi per testare sugli utenti l’interesse nei confronti dei prodotti trattati. Ad oggi l’azienda Twenty stà organizzando e sviluppando una campagna marketing per lo sviluppo di un’efficace capacità di vendita attraverso vari canali (campagne social, web, affissioni).

Aspettative: Il sogno è quello di creare un’azienda competitiva dove il consumatore finale abbia la possibilità di scegliere un prodotto valido, con un ottimo rapporto qualità-prezzo e comparabile ai prodotti distribuiti dai grandi leader di mercato.

Clienti contenti, clienti fedeli. Nel difficile contesto attuale risulta un importante sforzo ottenere l’adesione dei più importanti attori della GDO e della GDS così come sostenere notevoli investimenti pubblicitari per promuovere vendite. Inutile tutto risulterebbe senza rassicurare il cliente finale di contare con l’assistenza tecnica leader nel mercato italiano.

Ad oggi Twenty è proiettata per uno sviluppo massimo. Tale progetto può essere chiaramente portato avanti solo grazie all’input che potrà ricevere dagli istituti di credito in modo da far fronte alle tempistiche di pagamento previste dalla grande distribuzione.

Le imprese, come le persone, valgono quanto la propria parola, per questo l’anno 2014 è stato un anno di studio di mercato seguito da un 2015 proiettato alla riorganizzazione aziendale in previsione di un 2016 che vuole essere l’anno di lancio definitivo dei marchi sul mercato.

Altro

azienda_1

Filosofia

La Pietra:
Il distratto inciampò con essa,
il violento l’usò come arma,
l’imprenditore l’usò per costruire,
il contadino, stanco, l’usò come sedile,
il poeta l’usò come ispirazione,
Davide l’usò per sconfiggere Golia
e Michelangelo l’usò per creare meravigliose sculture.
In tutti i casi, la differenza non è stata nella pietra
ma nell’uomo.